Ing. Giovanni Di Marco

Nato a nato a Piedimonte Matese (CE) il 08.07.1953, laureato presso la Facoltà di ingegneria dell'Università degli studi di Napoli in ingegneria idraulica e iscritto all'Albo degli ingegneri della provincia di Napoli con il n° 8658 dal 24/04/1979.

L'ing. Giovanni Di Marco, personalmente e nella qualità di Direttore Tecnico della STCV S.r.l. ha accumulato fin dal 1979 una ormai quasi trentennale esperienza nel settore idraulico in generale, ed in quello della progettazione e direzione dei lavori di irrigazione, in particolare.

Infatti, oltre ad essere iscritto agli Albi specifici di progettisti-direttori dei lavori e collaudatori della ex Cassa per il Mezzogiorno, fin dal 1983 è componente esperto della "Consulta della Bonifica della Regione Campania" ed è stato per oltre venti anni Dirigente Generale e Tecnico del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano.

Sotto l'aspetto scientifico l'ing. Giovanni Di Marco ha pubblicato 3 lavori aventi ad oggetto la regolazione delle acque superficiali anche a scopo irriguo.

Sul piano professionale, nel campo dell'uso dell'acqua anche per irrigazione ha partecipato a importanti studi idrologici regionali in Italia (Campania, Basilicata, Puglia, Calabria) ed all'estero (Perù, Bolivia). Ha inoltre partecipato alla redazione di importanti progetti di infrastrutturazione irrigua, sia su incarico pubblico (Consorzio di Bonifica dell'Alta Val d'Agri, Consorzio di Bonifica Aurunco, Consorzio di Bonifica del Bacino Inferiore del Volturno, Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano), che su incarico privato di progettazione esecutiva/costruttiva (Consorzio CAPEMAGE, Impresa Giacinti, Impresa Maggiò, Impresa Maltauro). Proprio per conto dell'Impresa MALTAURO, progettista ai sensi dell'art. 24 lett. b della L. 584/86, l'ing. Giovanni Di Marco (nella qualità di Direttore Tecnico della STCV S.r.l.) ha redatto la progettazione esecutiva di variante della rete comiziale dell'impianto irriguo del Peccia, approvata dalla Comunità Montana Montemaggiore all'epoca Concessionario delle opere. L'approfondita conoscenza dei luoghi e delle problematiche tecniche è stata poi posta a base del progetto esecutivo delle opere di completamento dell'irrigazione delle Valli del Peccia e del Garigliano redatto su incarico del Consorzio di Bonifica Aurunco, oggi in fase di appalto. Sempre su incarico del medesimo Consorzio Aurunco di Bonifica, in collaborazione con l'Ufficio Tecnico Consortile, ha redatto il progetto definitivo ed esecutivo dei lavori di "Ristrutturazione dell'impianto irriguo Aurunco-Cellole).

Sul piano della gestione Tecnica-Amministrativa del processo di realizzazione di una infrastruttura irrigua l'ing. Giovanni Di Marco ha formato la sua esperienza anche con il collaudo di importanti impianti irrigui dell'Ente Irrigazione Puglia e Basilicata e del Consorzio di Bonifica di Cagliari, nonché con l'incarico di Ingegnere Capo, ai sensi dei Regolamenti n. 350/895, sull'impianto irriguo a valle della Diga di Paceco (TP), per conto del C.B. di Trapani, e sulle opere di completamento dell'infrastrutturazione irrigua del Salento (nodo di Sava e Monteparano) per conto del Consorzio Bonifica Arneo (LE).

Ha completato, infine, la propria esperienza nella realizzazione di impianti irrigui con gli incarichi di Direzione dei Lavori svolti per il Consorzio di Bonifica Sannio Alifano nella realizzazione dell'irrigazione in destra del F. Volturno e nella ristrutturazione degli impianti irrigui e relativa automazione, della sinistra F. Volturno nella bassa Piana Alifana.

Nel corso degli anni ha partecipato a più di 200 progetti in tutti gli ambiti dell'ingegneria civile, da progettazione preliminare a esecutiva, poco più di 30 sono i "Collaudi Tecnico-Amministrativi e rendicontazione di spesa" a cui ha preso parte e più di 40 le direzione lavori sia come ingegnere capo  che come consulenza alla direzione lavori, sia incarichi di coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione. E' autore di varie pubblicazioni scientifiche e di studi  nel campo dell'ingegneria civile.