Arch. Mariagrazia Signorelli

Nata a Napoli il 11/11/1968, laureata in Architettura presso l' Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi inerente alla riqualificazione urbana del settore collinare di Montesanto NA (Relatore prof. arch. Uberto Siola), è iscritta all' Ordine degli Architetti di Napoli al n. 5449, in possesso dei requisiti di cui all'art. 98 del D. L.vo n. 81/08. Socio attivo della STCV S.r.l..

Ha conseguito il Master "Qualità e società: Sistemi gestionali orientati alla qualità dei servizi e dell' ambiente" presso il Consorzio Roma - Ricerche con successivo stage sull' inquinamento atmosferico urbano. Ulteriore perfezionamento post-laurea ha riguardato lo studio di molteplici discipline: dal design (presso l' Università degli Studi di Napoli Federico II), alla "Tutela e recupero dei beni culturali ed ambientali" (Accademia Italiana per le Ricerche di Napoli) e l' acquisizione dell' uso di software utili alla progettazione (CAD, topografia, fogli di calcolo, videoscrittura, fotografia digitale).

Dal 1996 ad oggi, dopo aver svolto esperienze professionali varie (consulenze presso il Tribunale di Napoli, restyling di immobili privati, docenze nei corsi di formazione, concorsi di idee ed allestimenti), ha intrapreso la libera professione occupandosi soprattutto di Progettazione architettonica, Interventi di arredo urbano, Studi di inserimento ambientale e paesaggistico, Ingegneria naturalistica, Minimizzazione degli impatti per opere idrauliche e stradali, Progettazione di opere stradali (ristrutturazione della viabilità comunale, provinciale e statale), collaborando spesso alla redazione di progettazioni esecutive per la mitigazione del rischio idrogeologico (interventi  prioritari di emergenza e di prima sistemazione idrogeologica nel comune di Sarno a seguito degli eventi alluvionali del 5 e 6 maggio 1998). Ha acquisito particolare esperienza nella gestione dei modelli tridimensionali dei terreni, della gestione di cartografia numerica, aerofotogrammetria e catastale georeferenziata nonché nello sviluppo di S.I.T.